Marketing emozionale: scopri il lato sensibile del tuo cliente

4/Apr/2019 | Tecniche di Vendita

Hai mai sentito parlare di marketing emozionale? Si tratta di una strategia di approccio che punta a risvegliare sensazioni appaganti con il supporto di altre discipline scientifiche. Continuando a leggere ti offriremo alcuni spunti di riflessione su:

 

    Marketing visivo: il potere delle immagini

    Il marketing emozionale cerca di stimolare il concetto di “bellezza” attraverso uno stato di benessere. Condizione che viene trasmessa sia attraverso un oggetto fisico sia attraverso un’evocazione intangibile.

    È facile poter vendere qualcosa che esteticamente sia “bello”. Una sfida più interessante ma possibile, invece, è quella di riuscire a “vendere emozioni”.

    Stiamo parlando di qualcosa che non puoi vedere o toccare. Un servizio, ad esempio, rientra in questa tipologia di beni.

    Stai offrendo un pacchetto vacanze o un’assicurazione sulla vita? Punta sull’immagine di quel sorriso che avrà il cliente soddisfatto.

    Il compito del venditore, infatti, sarà far immaginare al proprio interlocutore il risultato al quale può ambire.

    Marketing emotivo: il potere delle parole

    Esiste una correlazione tra marketing emozionale e neuroscienze. Si tratta di un filo conduttore creato sviluppando modelli strategici basati sull’affermazione della propria identità.

    Per riuscire nell’intento devi procedere con ordine.

    Il primo passo da compiere è conoscere bene il prodotto che devi vendere.

    Conoscerne punti di forza e di debolezza consente di poter acquisire la padronanza dell’argomento.

    Il secondo passaggio è incentrato sul tuo interlocutore. Dovrai comprendere, in poco tempo, il suo sistema di credenze.

    “Chi” o “cosa” desidera essere la persona che hai di fronte?

    “Cosa” vuole ottenere dalla vita? E “come” intende raggiungere questo obiettivo?

    Rispondi a queste domande e, alla fine, crea un collegamento con il tuo prodotto.

    Sviluppa un approccio creativo e prova a pensare fuori dagli schemi. Se compirai il percorso corretto potrai certamente conquistare l’attenzione di chi hai di fronte.

    Conclusioni commerciali

     

    Non sottovalutare il potere del marketing evocativo. Non pensare che siano tutte soluzioni aleatorie.

    La strategia “emozionale” è simile a un teorema matematico: produce sempre un risultato eccellente. Basta soltanto sapere quale percorso seguire. Esistono diversi approcci che orientano l’agente di commercio verso una vendita emozionale.

    Contattaci se desideri scoprire come orientare il tuo team verso questa strategia commerciale.

    Saremo lieti di formare i tuoi venditori per riuscire a dare al termine emozionale significato e valore economico.

    Allora, cosa aspetti? Accresci il tuo business.

    Scegli b-context. Sempre al tuo fianco, per dar forza alla tua impresa.

    Contattaci

    Presentaci il tuo business


    Quali sono i tuoi obiettivi?

    Descrivi brevemente la tua azienda, i tuoi prodotti, i tuoi servizi, il mercato in cui ti muovi


    Acconsento al trattamento dei dati da me inseriti per i soli fini necessari